• banner

    ambiente


    Liberati nelle acque del Parco due giovani esemplari di Caretta caretta

    L’Ente Parco ha liberato nella mattinata di oggi, in accordo con il Centro di recupero del Sinis e la Clinica veterinaria “Duemari” di Oristano, due delle tartarughe marine recuperate all’interno dell’area protetta nell’ambito della “Rete regionale per la conservazione della fauna marina”, struttura della quale fanno parte i due parchi nazionali e tutte le altre aree marine protette della Sardegna e finanziata dall’Assessorato regionale alla difesa dell’ambiente: il primo dei due giovani esemplari di Caretta caretta, ribattezzato “Garibaldina”, era stato avvistato in difficoltà il 30 maggio 2011 presso il ponte di Caprera e presentava una frattura all’arto anteriore destro, mentre il secondo è la piccola tartaruga con problemi di galleggiamento tratta in salvo il 28 novembre 2011 presso gli Isolotti Stramanari e chiamata “Mariolina”.

    Colonia di gabbiano corso, fino al 31 luglio interdetta alla navigazione un’area di Cala Lunga a Razzoli

    A seguito della pubblicazione di un’Ordinanza urgente del Presidente dell’Ente Parco è stata vietata, fino al prossimo 31 luglio, la navigazione nell’area meridionale di Cala Lunga sull’isola di Razzoli, in ragione della presenza di un sito di nidificazione di gabbiano corso.

    Progetto SHARKLIFE, a giugno tre incontri in collaborazione con la Capitaneria di porto

    Al via gli incontri nell’ambito di SHARKLIFE, il progetto Life+ interamente dedicato ai pesci cartilaginei che popolano i nostri mari, di cui l’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena è partner. Nel mese di giugno, per presentare il progetto e coinvolgere tutti i portatori di interesse, tra cui i pescatori e le Forze dell’Ordine che lavorano a mare, sono stati calendarizzati tre incontri in collaborazione con la Capitaneria di Porto delle marinerie in cui si svolgeranno gli eventi: a La Maddalena si terrà il 19 giugno 2012 alle 16.00 presso la sede della Capitaneria di Porto di Guardia Vecchia, a Olbia il 26 giugno alle 16.00 presso la sede della Capitaneria, a Porto Torres il 28 giugno alle 16.00, presso il Museo del Mare messo a disposizione dal Comune.

    Presentazione pubblica dei lavori effettuati dal Parco nel Centro di educazione ambientale

    Sono stati presentati pubblicamente questa mattina i lavori di restauro delle strutture del CEA (Centro di educazione ambientale) del Parco a Stagnali, sull’Isola di Caprera. In occasione della chiusura di alcuni progetti di educazione ambientale che hanno coinvolto le scuole di La Maddalena (Scuole materne dei plessi di via Carducci, Moneta e Due Strade) e l’Associazione “Moneta Solidale”, e che sono stati finanziati dall’Ente Parco, il Centro ha accolto circa seicento persone tra alunni e accompagnatori coinvolti nell’evento finale.

    Santo Stefano, nessuna speculazione sui terreni acquistati

    Con riferimento alla notizie riportate dalla stampa regionale e nazionale riguardanti l’acquisto di terreni nell’isola di Santo Stefano, si informa che nelle settimane scorse, precedentemente allo svolgimento dell’asta giudiziaria, l’Ente Parco aveva già avuto modo di avviare contatti con una nota associazione ambientalista italiana e alcuni soggetti interessati, al fine di vigilare sui fatti che, successivamente, sono stati divulgati in modo non del tutto corretto da alcuni organi di informazione.

    Progetto “Nord Sardegna Cetacei”, patrocinio dell’Ente Parco

    L’Ente Parco nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ha concesso il patrocinio all’Università degli Studi di Sassari – Dipartimento di medicina veterinaria di Sassari – per il progetto di ricerca “Sardegna Nord Cetacei”, promosso dallo stesso Dipartimento e finanziato dalla Fondazione Banco di Sardegna, che prenderà il via il 25 maggio per monitorare la presenza dei cetacei nel nord Sardegna e valutare, attraverso l’osservazione dei comportamenti, le interazioni con attività antropiche, le analisi di tipo virologico e parassitologico e lo stato di salute dei cetacei avvistati nel tratto di mare compreso tra Olbia e Bosa.

    "Obiettivo Terra": un'immagine di Punta Rossa tra i venti finalisti del concorso

    Con una bella immagine del Forte di Punta Rossa arriva tra i venti finalisti del concorso fotografico “Obiettivo Terra” uno scatto di Giovanni Cutrera.

    Progetto “MEDUSE”: un finanziamento per le infrastrutture e il monitoraggio

    Il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena sarà nei prossimi mesi al centro della rete “MEDUSE”, un progetto sperimentale e all’avanguardia che è finanziato nell’ambito del “Settimo programma quadro Galileo” dell’Unione europea ed ha quale obiettivo l’elaborazione di una piattaforma infrastrutturale comune per il monitoraggio delle zone marine. Il progetto, dalla denominazione per esteso assai complessa (Marine park Enhanced applications baseD on Use of integrated GNSS Service – Applicazioni avanzate per i parchi marini basate sull’uso integrato di tecnologie GNSS) è rivolto alla valorizzazione della conoscenza delle aree marine protette attraverso la ricerca e l’innovazione scientifica e tecnologica.

    La Maddalena in difesa degli animali domestici

    LA MADDALENA. Nei giorni scorsi l’assessore all’ ambiente Maria Pia Zonca (foto) ha incontrato presso la sede dell’ Arvepana il presidente dell’ associazione e il nucleo delle Guardie Zoofile. Durante il colloquio, i rappresentanti delle guardie hanno riassunto l’attività di vigilanza e di informazione sulla normativa riguardante la tutela degli animali da affezione, che viene svolta su tutto il territorio della Maddalena. L’assessore Zonca, molto sensibile a queste problematiche, si è resa disponibile a instaurare un rapporto di collaborazione ancora più diretto con le Guardie Zoofile, per mettere in atto azioni mirate per una civile convivenza e, in particolare, per responsabilizzare i proprietari dei cani.

    Un 2011 di lavoro sul campo tra ricerca scientifica, educazione e salvaguardia dell’ambiente

    Un anno d’intensa attività per l’Ufficio ambiente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena: s’intrecciano, nel bilancio 2011 dell’Ente gestore dell’area protetta, progetti, attività e azioni mirate per la tutela del particolare equilibrio ambientale dell’Arcipelago che hanno visto direttamente sul campo il personale dell’amministrazione di via Giulio Cesare sia nella fase di progettazione e ricerca, sia nei momenti di attività concreta a mare e a terra.

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 6 visitatori collegati.