• banner

    caretta caretta


    Liberati nelle acque del Parco due giovani esemplari di Caretta caretta

    L’Ente Parco ha liberato nella mattinata di oggi, in accordo con il Centro di recupero del Sinis e la Clinica veterinaria “Duemari” di Oristano, due delle tartarughe marine recuperate all’interno dell’area protetta nell’ambito della “Rete regionale per la conservazione della fauna marina”, struttura della quale fanno parte i due parchi nazionali e tutte le altre aree marine protette della Sardegna e finanziata dall’Assessorato regionale alla difesa dell’ambiente: il primo dei due giovani esemplari di Caretta caretta, ribattezzato “Garibaldina”, era stato avvistato in difficoltà il 30 maggio 2011 presso il ponte di Caprera e presentava una frattura all’arto anteriore destro, mentre il secondo è la piccola tartaruga con problemi di galleggiamento tratta in salvo il 28 novembre 2011 presso gli Isolotti Stramanari e chiamata “Mariolina”.

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 8 visitatori collegati.