• banner

    piano per il parco


    Bilancio di fine anno del Presidente del Parco Giuseppe Bonanno

    Nel corso della conferenza stampa svoltasi questa mattina Giuseppe Bonanno, Presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, illustra i risultati decisamente positivi di un anno che volge ormai al termine: il 2010 rappresenta infatti una tappa fondamentale nel processo di normalizzazione dell’Ente Parco, avviato circa quattro anni fa, subito dopo il suo insediamento come commissario straordinario. Il Presidente Bonanno parla di un Parco ormai “in movimento”, prospettando per il 2011 un definitivo salto di qualità.

    Isole minori, il primo storico incontro per ideare insieme un “Sistema Parco”

    «Avviare un processo di riconversione del territorio, grazie al recupero delle tradizioni del passato, per raggiungere un unico obiettivo: la valorizzazione delle risorse ambientali attraverso modelli ecosostenibili che portino ad una maggiore fruizione del territorio, per tutto il corso dell’anno». È questa la sfida che lancia il Presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, Giuseppe Bonanno, che ha incontrato nei giorni scorsi, nella sede dell’Ente, i proprietari dei terreni delle isole minori di Spargi, Budelli e Santa Maria.

    Piano per il Parco, la replica di Bonanno a Roberto Zanchetta

    Il Presidente del Parco Bonanno replica duramente alle affermazioni dell’ex assessore comunale Roberto Zanchetta, rigettando l’accusa di scarso interesse nei confronti della partecipazione e del coinvolgimento della popolazione nel processo di redazione del Piano per il Parco e del Regolamento e ricordando che i divieti riguardanti le isole dell’area orientale dell’Arcipelago non sono al momento derogabili.

    Piano per il parco e Regolamento, terminato il primo ciclo di incontri

    Si è concluso sabato 9 ottobre il primo ciclo di incontri dedicati al coinvolgimento della popolazione e dei portatori d’interesse nel processo di redazione del Piano per il parco – il più importante strumento di pianificazione – e del Regolamento.

    Piano per il Parco: aperti i tavoli di confronto con la popolazione

    Bilancio positivo per i primi due seminari di discussione pubblica in vista della stesura del Piano per il Parco e del Regolameno dell’Ente. Gli incontri, tenuti presso il CEA di Stagnali nel corso dell’ultimo fine settimana hanno visto la partecipazione di un pubblico attento alle prospettive di sviluppo legate alla presenza del Parco Nazionale nel territorio dell’arcipelago. Il gruppo di lavoro, composto da tecnici ed esperti del settore ambientale, già da qualche mese impegnato nella redazione del principale documento di programmazione territoriale dell’Ente, ha ascoltato punti di vista, umori e delusioni della comunità raccogliendo informazioni utili per disegnare un quadro di gestione unitario che nel corso dei quindici anni di attività dell’Ente non è mai stato realizzato.

    Il Parco che verrà in bilico, tra sviluppo e tutela

    Continuano le riunioni aperte ai cittadini in vista della redazione del Piano del Parco. Venerdì pomeriggio e ieri mattina, le riunioni si sono tenute nel C.E.A. di Stagnali con una presenza di cittadini, però, più scarsa di quanto ci si sarebbe atteso. Venerdì si è discusso sullo "sviluppo turistico di qualità e valorizzazione dell'identità maddalenina", ieri delle "attività a mare e gestione dei litorali e degli specchi d'acqua". di Francesco Nardini (L'Unione Sarda del 03.10.2010)

    E il Parco discute anche con chi non lo ama

    Paladini dell’ambiente, ma critici verso il Parco. La discussione sulla gestione dei litorali e degli specchi d’acqua, secondo seminario tematico propedeutico alla redazione del piano del Parco, porta nel borgo di Stagnali gli operatori del mare. Una riunione piccante, in cui emerge un rapporto di odio-amore verso l’ente verde. Vengono a galla le problematiche di 15 anni di una categoria che il mare non può limitarsi solo a guardarlo, ma lo deve trasformare in pane quotidiano. Inevitabili le critiche ai vincoli imposti dall’ente di tutela. di Serena Lullia (La Nuova Sardegna del 03.10.2010)

    Piano del parco, non solo vincoli

    I tecnici del Parco scattano la loro fotografia dell’arcipelago come meta delle vacanze. Ne esce fuori l’immagine di un’isola con 1300 posti letto tra 3 e 4 stelle, 1574 tra b&b, case in affitto, campeggi. Un paradiso che fa sognare, ma che intercetta solo il 4 per cento dei flussi totali di vacanzieri in arrivo nella Provincia. di Serena Lullia (La Nuova Sardegna del 2.10.2010)

    Al CEA di Stagnali i seminari pubblici per la redazione del Piano per il Parco

    Dopo la prima udienza pubblica svolta venerdì scorso, prendono il via i seminari partecipativi in vista della redazione del Piano per il Parco. Due gli appuntamenti previsti questa settimana.

    Primo seminario: Venerdì 1 ottobre: luogo: Stagnali, CEA; orario 16-20; seminario “Sviluppo turistico di qualità e valorizzazione dell’identità maddalenina”

    Secondo seminario: Sabato 2 ottobre: luogo: Stagnali, CEA; orario 9-13; seminario “Attività a mare e gestione dei litorali e degli specchi d’acqua”

    Piano per il Parco e partecipazione, la parola ai cittadini

    È stata buona la risposta della cittadinanza al primo incontro pubblico sul Piano per il Parco, momento inaugurale del ciclo di seminari che intende coinvolgere la popolazione nel processo di redazione del più importante strumento di pianificazione, mai realizzato nei quindici anni successivi all’istituzione dell’Ente Parco.

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.