• banner

    Programma di cooperazione transfrontaliera Italia/Francia


    Inaugurazione del Laboratorio della conoscenza giovedì 9 giugno

    L’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena è lieto di invitare la Signoria Vostra all’inaugurazione del “Laboratorio della Conoscenza”, che avrà luogo giovedì 9 giugno alle ore 15.30 presso il Centro di Educazione Ambientale (CEA) del Parco a Stagnali, Isola di Caprera.

    A vela tra i Parchi della Sardegna e della Corsica con il progetto Re.Tra.Parc

    Un viaggio a vela tra i Parchi del nord Sardegna e della Corsica per gli studenti degli Istituti nautici di La Maddalena e Porto Torres e quelli aderenti alla Rete per il mare della Sardegna costituita da quattro istituti nautici e tre Istituti Professionali per le attività marinare. Partenza prevista il 14 Aprile da Porto Conte e arrivo il 19 a Bonifacio. Nella serata di domani i ragazzi del nautico Domenico Millelire riceveranno i guidoni con il logo del Parco trasformandosi così in ambasciatori ufficiali del Parco Nazionale di La Maddalena. Partecipano all’iniziativa i Parchi aderenti alla Rete Transfrontaliera costituita nell’ambito Piano Operativo Italia- Francia “Marittimo 2007-2013”: Parco di Porto Conte, Parco dell’Asinara, Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena e l’Office de l’Environnement de la Corse.

    Bonifacio: il GECT per il Parco Internazionale delle Bocche sarà presto istituito

    "Attendiamo con impazienza l'istituzione del GECT", ha dichiarato pochi giorni fa Marianne Laudato, responsabile del settore "aree marine protette, affari giuridici e relazioni internazionali" dell'Office de l'Environnement de la Corse (OEC) - Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio", durante la quarta riunione del Comitato di Pilotaggio del Progetto internazionale Parco Marino Internazionale delle Bocche di Bonifacio (PMIBB).

    Ogni anno cento navi a rischio

    Bocche di Bonifacio, il censimento dei transiti dal 2000 a oggi. Dati preoccupanti, ma la capitaneria maddalenina esclude sversamenti da petroliere in gennaio di Serena Lullia (La Nuova Sardegna del 10.02.2011)

    Petroliere nelle Bocche, dati di transito nella media e nessuna pratica illegale

    L’emergenza ambientale causata dalla fuoriuscita di materiale inquinante dallo stabilimento E.On di Fiume Santo e le notizie divulgate a mezzo stampa sul transito delle petroliere e su presunte pratiche illecite nelle Bocche di Bonifacio – seppur del tutto prive di fondamento – riportano l’attenzione su uno dei temi strategici intorno al quale il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena ha voluto investire risorse e tempo nel corso degli ultimi anni: il Parco Marino Internazionale delle Bocche di Bonifacio (PMIBB).

    Bilancio di fine anno del Presidente del Parco Giuseppe Bonanno

    Nel corso della conferenza stampa svoltasi questa mattina Giuseppe Bonanno, Presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, illustra i risultati decisamente positivi di un anno che volge ormai al termine: il 2010 rappresenta infatti una tappa fondamentale nel processo di normalizzazione dell’Ente Parco, avviato circa quattro anni fa, subito dopo il suo insediamento come commissario straordinario. Il Presidente Bonanno parla di un Parco ormai “in movimento”, prospettando per il 2011 un definitivo salto di qualità.

    Terza riunione del comitato di pilotaggio del progetto PMIBB, presentato il logo ufficiale

    È stato scelto congiuntamente dai due partner l’elaborato grafico che accompagnerà le attività svolte nell’ambito del progetto PMIBB (Parco Marino Internazionale delle Bocche di Bonifacio) e che rappresenterà l’immagine del nuovo soggetto istituzionale (GECT, Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale) che entro i prossimi mesi sarà ufficialmente costituito dall’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena e dall’Office de l’Environnement de la Corse in qualità di ente gestore della Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio.

    Il Parco in rete: cantieri di collaborazione aperti con tutti i territori vicini all’Arcipelago

    Procede a passo spedito il progetto ReTraParc, la Rete Transfrontaliera dei Parchi del nord Sardegna e della Corsica che coinvolge il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, il Parco dell’Asinara, il Parco regionale di Porto Conte, l’Office de l’Environnement de la Corse – ente gestore della Riserva naturale delle Bocche di Bonifacio – e la provincia di Sassari, il soggetto capofila del progetto.

    Gara di creatività per il nuovo logo del progetto di cooperazione transfrontaliera PMIBB

    L’Ente Parco ha lanciato sul web una gara di creatività nell’ambito del progetto di cooperazione transfrontaliera PMIBB – finanziato con fondi del Programma Marittimo “Italia-Francia 2007-2013” – che prevede la creazione di un’istituzione (GECT, Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale) costituita dal Parco di La Maddalena e dall’ente gestore della Riserva naturale delle Bocche di Bonifacio – ossia l’Office de l’Environnment de la Corse – e denominata appunto PMIBB-GECT.

    Il delfino D69 chiamato “Perduto”: un esempio di cooperazione transfrontaliera per la tutela delle Bocche

    Nella giornata di ieri è stato recuperato a largo dell’isolotto di Barrettini, nel Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, un esemplare di delfino costiero, uno dei tanti che vengono rinvenuti morti lungo le nostre coste per cause diverse, alcune legate direttamente alle attività umane altre a patologie che sfociano in alcuni casi in epidemie e morie di numerosi esemplari.

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 2 visitatori collegati.