• banner

    Il Parco in Comune


    Comunicato stampa del 16.04.2007

    Come succede in molti altri Parchi Nazionali, l’azione del Parco e dei comuni interessati è spesso sinergica e complementare. Ciò significa che laddove non arriva l’azione dell’uno intervengono la volontà e la collaborazione politica degli altri.
    Esempio felice di tale meccanismo di coordinamento è il Parco Nazionale delle Cinque Terre, nel quale la sede del Parco e quella del comune maggiormente popolato coincidono.

    Proprio per i motivi sopra elencati il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena si sta facendo promotore di un’azione presso l’amministrazione comunale finalizzata all’instaurazione di un rapporto di avvicinamento non solo politico, ma anche fisico, tra le due strutture. Il primo passo in tal senso è stato compiuto dall’Ente Parco. Infatti, come da recenti colloqui e comunicazioni con il sindaco, l’Ente ha finalmente messo a disposizione, su esplicita richiesta del Presidente della Comunità del Parco, il proprio Ufficio Amministrativo al fine di provvedere all’espletamento dei compiti previsti per tale organo e per tutti gli adempimenti necessari al suo funzionamento.
    Tuttavia, al fine di consentire un’effettiva riuscita dell’operazione, come da richiesta formale fatta al sindaco, è auspicabile che l’organo politico del Parco possa avere un ufficio nella sede del Comune. Ciò, ovviamente, non è certo per la volontà dell’Ente di esprimere un’azione di controllo nei confronti del Comune, ma piuttosto di fare in modo che ogni iniziativa del Parco possa essere discussa e “partecipata”, fin dalle sue prime fasi, tra i due Enti, per l’elaborazione di strategie comuni.

    «E’ importante che alcuni progetti, programmi ed intese possano essere discusse fin da subito tra il Parco, il Sindaco e gli Assessori, per un’azione maggiormente incisiva di programmazione che abbia un lungo respiro. Sono convinto profondamente del fatto che l’iniziativa denominata “Il Parco in Comune”, insieme alla proposta di costituzione di uffici unici (tecnico, programmazione e promozione), per i quali abbiamo già più volte ed ampiamente dato la nostra disponibilità per la loro creazione, possa costituire, più che una soluzione formale, una nuova chiave di lettura per il rilancio del territorio; pertanto, resto a disposizione e in attesa di notizie in tal senso da parte del sindaco, col quale si è ormai avviato un proficuo dialogo.
    Tempo fa, peraltro, ho avuto modo di fare una battuta: “Il primo gemellaggio che vorrei fare è quello col Comune di La Maddalena”. Oggi un’affermazione di questo genere non è più una battuta, ma una reale necessità. Di fatto, la soluzione di creare uffici unici può rappresentare, da un lato, una risposta concreta alla necessità di semplificazione burocratica e, dall’altro, uno strumento per la creazione di sinergie, fondamentali per il conseguimento di risultati concreti per il territorio. In altri termini, “insieme alla meta!”».

    Data: 
    16.04.2007

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 2 visitatori collegati.