• banner

    Entusiasmo per il sostegno del Ministero al progetto di cooperazione transfrontaliera per le Bocche di Bonifacio


    Comunicato stampa del 10.04.2010

    L’Ente Parco esprime grande soddisfazione per l’annuncio ufficiale del Ministero dell’ambiente relativo alla firma di un protocollo con la Francia con il quale il governo italiano e quello transalpino hanno riavviato l’iter per l’istituzione del Parco marino internazionale delle Bocche di Bonifacio, fornendo inoltre il loro importante sostegno al progetto – già finanziato con fondi comunitari del Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia “Marittimo” 2007-2013 – di costituzione, tra il Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena e la Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio, di un Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale (GECT), primo nucleo operativo della futura istituzione internazionale.

    I due Ministri hanno convenuto, nella giornata del 9 aprile, di inserire nel testo un nuovo punto che sancisce, d’intesa con l’Organizzazione Marittima Internazionale (OMI), il divieto assoluto di transito nello specchio di mare di imbarcazioni contenenti sostanze pericolose, e di presentare la candidatura all’UNESCO per l’inserimento del Parco transfrontaliero di nuova istituzione nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

    Gli organi del Parco hanno accolto la notizia con entusiasmo, ringraziando il Ministro dell’ambiente per l’interessamento e rilevando come il cammino intrapreso tre anni fa, quando sono stati riallacciati i rapporti tra il Parco di La Maddalena e l’OEC (Office de l’Environnement de la Corse) inizi adesso a dare i primi frutti, con un netto passaggio dalle intenzioni ai fatti, a dimostrazione dei risultati concreti della politica della cooperazione e del dialogo. Nella comunicazione del Ministero vengono infatti appoggiate tutte le richieste già presentate dall’Ente Parco: indubbiamente un ottimo segnale per tutto il territorio, per il quale il Parco marino internazionale rappresenterà in futuro un forte elemento di qualità e di sviluppo.
    Il Presidente del Parco Giuseppe Bonanno ha commentato: « L’annuncio del Ministro dell’ambiente Stefania Prestigiacomo, oltre a costituire un prezioso sostegno da parte del governo italiano, è un importante riconoscimento dell’impegno profuso nella cooperazione transfrontaliera dal Parco e dai nostri partner corsi dell’OEC: lo sforzo e la passione nel ripercorrere sentieri solo appena tracciati da altri e poi del tutto abbandonati nel corso degli anni, quando parlare del progetto del Parco marino internazionale sembrava ormai anacronistico, hanno alla fine fatto breccia premiando i due enti interessati alla tutela di questo tratto di mare unico al mondo. Ora, più di prima, dobbiamo lavorare per raggiungere altri traguardi concreti, augurandoci che il processo proceda spedito con l’introduzione, nel più breve tempo possibile, dell’estensione del divieto di transito nelle Bocche di Bonifacio alle navi pericolose di qualsiasi nazionalità. »
    Anche il Coordinatore del Parco Bruno Paliaga ha voluto manifestare la sua soddisfazione: « Credo che un po’ di orgoglio dobbiamo averlo tutti, e per quel che vale mi sento onorato di contribuire a governare da quasi un anno la nave del Parco Nazionale in viaggio nelle Bocche di Bonifacio con tutto l’ “equipaggio” dell’Ente Parco, da sempre uno dei motori principali per un viaggio in comune, che è appena iniziato e che non sarà facile né breve; è infine doveroso congratularci con gli amici e colleghi della Riserva Naturale delle Bocche di Bonifacio. Sembra stia arrivando il tempo in cui dalla strada panoramica, come italiani-sardi e come francesi-corsi, si potrà guardare all’orizzonte senza pensare a confini che, “naturalisticamente parlando” non sono di fatto mai esistiti, guardando bensì alla Sardegna e alla Corsica come una casa comune tutelata da insidie e da pericoli entro la quale disegnare un proprio futuro di lavoro e di impresa. »

    Data: 
    10.04.2010

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 2 visitatori collegati.