• banner

    Bassa Trinita, comunicazione del Presidente sullo svolgimento dei lavori


    Comunicato stampa del 27.05.2010

    Di seguito si riporta il testo della missiva (avente ad oggetto "Louis Vuitton Trophy – Serata degli equipaggi prevista per il giorno 28 maggio 2010", Prot. 2932 del 27/05/2010) inviata nel pomeriggio del 27/05/2010 dal Presidente dell'Ente Parco agli organizzatori dell'evento.
    [Nota: Il presente comunicato è stato integrato con ulteriori informative del Presidente in data 28/05/2010, inserite per opportuna informazione e trasparenza dell'operato dell'amministrazione del Parco.]

    Con riferimento all'oggetto, siamo venuti a conoscenza che l'allestimento degli spazi destinati ad accogliere la "serata degli equipaggi" organizzata da codesta Società WSTA, sono totalmente difformi da quanto prospettato nei grafici trasmessi e che lo stesso potrebbero configuarasi come "deturpamento ambientale".
    Riservandoci di procedere alla verifica ed alla quantificazione degli eventuali danni per procedere al ripristino dello stato dei luoghi, nonchè agli atti conseguenti, l'Ente Parco si dissocia dall'iniziativa e si diffida codesta Società WSTA all'uso del logo del Parco ed a qualsiasi altra attività che possa collegare l'evento in oggetto a questo Ente Parco.

    Alle ore 18.30 circa del giorno 27/10/2010 il Presidente Bonanno ha inviato agli organizzatori dell'evento un'ulteriore comunicazione (Prot. 2955 del 27/05/2010) a seguito dei sopralluoghi effettuati dal Corpo Forestale di Vigilanza Ambientale (CFVA) della Regione Sardegna.

    A seguito del sopralluogo effettuato dal Corpo Forestale di Vigilanza Ambientale della Regione Sardegna, circa l'avanzamento dell'allestimento dell'area di Bassa Trinita - per l'evento indicato in oggetto - a cura della Società WSTA dal quale si evince che, come descritto in apposita relazione, differentemente da quanto segnalato con ns. nota prot. 2932 in data odierna, l'impatto sull'ecosistema dunale sia da ritenersi contenuto.
    Si precisa, altresì, che questa Amministrazione provvederà nei prossimi giorni, comunque e necessariamente, a valutare lo stato di conservazione e consistenza delle dune al fine di determinare l'eventuale ammontare dei danni ed eventualmente procedere con gli atti conseguenti.
    Vista la natura contraddittoria degli accadimenti sono costretto a confermare, con estremo rammarico, il divieto di associare all'evento di che trattasi l'immagine ed il nome dell'Ente Parco.

    Il giorno 28/05/2010  il Presidente Bonanno ha inviato ulteriori comunicazioni in merito allo svolgimento dell'evento.

    Comunicazione inviata alla Regione Sardegna

    [...] Le inoltro le risultanze dell'ispezione tenutasi oggi alla presenza del Comandante della stazione locale del CFVA.
    Abbiamo disposto anche che personale del Parco e del CFVA svolga, nella giornata odierna, altri sopralluoghi al fine di garantire l'osservanza di quanto imposto.
    Confermo il disappunto verso il modus operandi tenuto della WSTA soprattutto per i potenziali rischi di danno all'immagine del nostro territorio. Tale rischio, pare ora essere contenuto entro canoni accettabili grazie al pronto intervento del CFVA e del Parco. [...]

    Comunicazione inviata all'organizzazione dell'evento

    Alla Società WSTA 

    Al Comando CFVA di La Maddalena

    In conformità a quanto contenuto nella relazione relativa al sopralluogo svolto in data odierna presso località Bassa Trinita, si confermano non essere veritieri e conformi ai grafici sottoposti informalmente alla nostra attenzione (come da allegati alla presente) gli allestimenti degli spazi di cui sopra. 

    Per quanto riscontrato ed esposto oltre che imporre l’obbligo per la messa in ripristino della sabbia posizionata a copertura delle pedane lignee e prelevata dalle aree attigue e comunque non proveniente dalle dune, si indicano inoltre i seguenti divieti:

    1)      E’ fatto divieto di accensione di fuochi liberi (barbecue a carbonella) e al posizionamento di qualsiasi altre fonti di “fuochi liberi”in vicinanza di macchia mediterranea e vegetazione dunale.

    2)      posizionare i generatori di corrente elettrica, anche di piccole dimensioni, in prossimità di fonti infiammabili su tutta l’area in oggetto.

    Quanto fin sopra esposto comporterà comunque l’esigenza di verificare lo stato dei luoghi subito dopo la rimozione delle pedane appoggiate sull’arenile per gli adempimenti di ripristino che eventualmente si rendessero necessari.

    Data: 
    27.05.2010

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 3 visitatori collegati.