• banner

    “Bentornata Catalina!” Liberata la piccola caretta


    Comunicato stampa del 04.08.2010

    È stato liberato in tarda mattinata, in sicurezza, un giovane esemplare di tartaruga marina Caretta caretta recuperato alla fine del mese di gennaio di quest’anno. L’operazione è stata organizzata dall’Ente Parco in collaborazione con la Clinica veterinaria “Duemari” di Oristano, la società Naturalia e il Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale della Regione Sardegna.

    Le attività svolte dal Parco, di particolare importanza per la tutela di questa specie protetta, si inseriscono nel quadro della Rete regionale per la conservazione della fauna marina in difficoltà, servizio organizzato dall’Assessorato alla difesa dell’ambiente della Regione Autonoma della Sardegna e realizzato dall’Ente Parco nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena.
    La piccola tartaruga marina, ribattezzata “Catalina” dagli esperti della Clinica veterinaria “Duemari”, era stata oggetto del primo intervento di recupero del 2010, avvenuto grazie alla segnalazione di un pescatore maddalenino, Vincenzo Massidda; quest’ultimo aveva infatti subito avvisato il personale dell’ufficio ambiente del Parco, tempestivamente intervenuto e supportato da Naturalia, Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale (CFVA). La piccola tartaruga marina, sofferente a causa di ipotermia riconducibile alle condizioni meteorologiche avverse dello scorso gennaio, era poi stata immediatamente trasportata dal CFVA per il ricovero nella clinica veterinaria “Duemari” di Oristano. Nei mesi scorsi il Dott. Paolo Briguglio, responsabile della clinica “Duemari”, che oggi ha supervisionato le operazioni, si è tenuto costantemente in contatto con l’Ente Parco per concordare la liberazione dell’animale.

    Il Presidente del Parco Giuseppe Bonanno ha accolto con grande soddisfazione l’evento: «L’emozione di aver restituito alla libertà la sfortunata tartaruga che nel mese di gennaio era stata trovata in difficoltà e trasferita ad Oristano gratifica e spinge a procedere nella tutela degli animali e degli equilibri che governano questo nostro bellissimo territorio. Oggi, restituendo alla vita naturale quella che per molto tempo è idealmente stata la nostra mascotte e per lungo tempo ha rappresentato l’immagine del Parco su Facebook, abbiamo reso omaggio alla biodiversità e un contributo piccolo e grande alla sua conservazione.»

     

    Data: 
    04.08.2010

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 8 visitatori collegati.