• banner

    I sentieri di Caprera imbrattati con vernici spray


    Comunicato stampa del 14.06.2011

    Una denuncia contro ignoti sarà presentata dal Presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, Giuseppe Bonanno, per segnalare i danni causati da vernici e spray sui graniti dell’isola di Caprera. Tracce di colore rosso sono state lasciate probabilmente per segnalare la sentieristica all’interno dei percorsi che portano alle spiagge di Cala Coticcio, Cala Brigantina e Cala Napoletana: posti a distanza di dieci metri l’uno dall’altro, sono stati individuati da un dipendente dell’Ente Parco nel corso di una visita guidata a una comitiva in visita nell’isola di Caprera.

    Gli imbrattamenti che interessano anche alberi e altre rocce presenti nei sentieri saranno immediatamente ripuliti grazie a una squadra costituita dall’Ente Parco che già nei prossimi giorni sarà impegnata nelle operazioni.
    Il grave danno portato da ignoti all’ambiente naturale dell’isola di Caprera si rivela ancor più grave in considerazione del fatto che proprio nel corso dei prossimi quindici giorni sarebbero dovuti iniziare i lavori per l’installazione della cartellonistica in legno lungo lo sviluppo  dei sentieri prevista da diversi mesi dall’Ente Parco e in fase diallestimento. I sentieri dell’Isola di Caprera rappresentano un patrimonio ambientale da valorizzare così come previsto dalla pianificazione dell’Ufficio tecnico dell’Ente Parco. In attesa dell’arrivo del materiale erano già state organizzate le squadre di operai che avrebbero dovuto posizionare i cartelli lungo i sentieri

    Il rammarico del Presidente del Parco Giuseppe Bonanno per l’accaduto: «La necessità di valorizzare i tre sentieri dell’isola di Caprera è un obiettivo che l’Ente Parco ha posto prioritariamente per questo anno di attività. Da qui a breve sarebbero dovuti iniziare i lavori con le nostre squadre di operai per posizionare la cartellonistica di legno e non impattante sui diversi itinerari progettati dall’Ufficio tecnico del Parco. Evidentemente – spiega Bonanno - anche gli appassionati di trekking non si rendono conto della profonda sensibilità dell’ambiente che gli ospita. Occorre responsabilità da parte di chi usufruisce di questi spazi e un controllo più efficace da parte degli organi competenti per evitare che si abbia la possibilità di agire indisturbati con vernici e spray».
    Il Presidente convocherà una riunione con le forze dell’ordine in ragione del fatto che gli episodi di vandalismo verificatisi nel corso degli ultimi mesi determinano una situazione di emergenza che deve essere affrontata con la collaborazione di tutti i soggetti istituzionali competenti.

    Data: 
    14.06.2011

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 11 visitatori collegati.