• banner

    Progetto GIONHA: il Parco a Livorno per il convegno di chiusura


    Comunicato stampa del 27.03.2012

    Battute finali per il progetto GIONHA (Governance and Integrated Observation of marine Natural HAbitat), finanziato nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera “Marittimo Italia Francia 2007-2013” e che ha coinvolto anche il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena. Si terrà infatti a Livorno il prossimo 29 marzo il convegno conclusivo dell’intero progetto, all’interno del quale verranno presentati i risultati finali delle diverse attività che in questi anni hanno visto protagonisti tutti i soggetti coinvolti; le attività di GIONHA sono state finanziate dall’Unione europea con quasi due milioni e mezzo di euro grazie al partenariato tra ARPAT Toscana, Provincia di Livorno, l’Office de l’Environement de la Corse, Regione Liguria e Regione Sardegna.

    Il tema al centro di GIONHA è quello della tutela e della valorizzazione delle risorse e degli habitat marini di particolare pregio naturalistico che popolano l’area transfrontaliera delle coste toscane, liguri, sarde e corse. L’area interessata dal progetto è rappresentata dalla zona marina definita “Santuario per i mammiferi marini”, che accomuna le quattro regioni coinvolte nel Programma “Marittimo” ed è classificata quale “Area specialmente protetta di interesse mediterraneo” (ASPIM), etichetta di prestigio assegnata – ai sensi di uno dei protocolli attuativi della Convenzione di Barcellona del 1976 – ai siti di particolare importanza per la conservazione della biodiversità nel Mar Mediterraneo. Il progetto si è sviluppato in diverse fasi, dedicate sia allo studio dello stato ambientale dell’area e degli impatti antropici sull’ecosistema, sia alla realizzazione di azioni pilota di sensibilizzazione e informazione dei cittadini e degli studenti su tali tematiche.

    Al personale dell’Ufficio ambiente del Parco nazionale spetterà il compito di illustrare ai partner e agli altri esperti che sono stati coinvolti nelle attività di GIONHA, i dati relativi alla “Rete regionale per la conservazione della fauna marina” promossa dalla Regione Sardegna. L’Ente Parco infatti aveva già aderito al progetto GIONHA, partecipando ad incontri con le aree marine protette e i parchi della Sardegna ed altri partner, e organizzando nel mese di giugno 2011 un importante seminario con interventi di esperti di fama nazionale ed internazionale.
    Nel corso degli ultimi anni la Rete è intervenuta nel monitoraggio e nel recupero di numerose tartarughe marine e di cetacei, risultando un sistema funzionale con un’efficace capacità di mobilitazione e intervento, composto da soggetti altamente qualificati che hanno avuto come obiettivo primario  la conservazione delle specie marine,  un team in grado di intervenire secondo procedure standard su tutti gli esemplari rinvenuti nelle aree costiere dell’isola.

    Data: 
    27.03.2012

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 3 visitatori collegati.