• banner

    “Un pipistrello per amico”, un evento per celebrare l’anno internazionale del pipistrello


    Comunicato stampa del 09.05.2012

    Una serata di studio e approfondimento interamente dedicata alla conoscenza e alla tutela dei pipistrelli: così il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena e la Biblioteca comunale di La Maddalena vogliono promuovere l’Anno internazionale dei pipistrelli, celebrato dalla “Convenzione sulle Specie migratrici” dell’UNEP e dall’ “Accordo europeo per la tutela dei pipistrelli” (EUROBATS).

    L’iniziativa, dal titolo “Un pipistrello per amico”, programmata presso la Biblioteca comunale alle ore 17.30 di venerdì 11 maggio e organizzata in collaborazione con due esperti del Centro per lo Studio e la Protezione dei Pipistrelli in Sardegna (Mauro Mucedda e Ermanno Pidinchedda), ha lo scopo di avvicinare il pubblico al mondo dei pipistrelli, così da favorire una maggiore conoscenza di questi animali e sfatare alcuni dei miti che circolano su di essi. La presentazione scientifica, che sarà intercalata da brevi letture di favole e racconti riguardanti i pipistrelli, a cura degli Amici della Biblioteca, intende contribuire ad aumentare la consapevolezza del ruolo insostituibile che essi svolgono nell’ambiente naturale e sensibilizzare il pubblico sulla necessità di una maggiore tutela.

    “L’Anno del pipistrello mette le ali agli unici mammiferi volanti esistenti al mondo”: è questo lo slogan scelto dal Programma ambientale delle Nazioni Unite (UNEP) per proclamare il 2011-2012 quale biennio dedicato alla conoscenza e alla tutela del pipistrello, con iniziative globali e campagne di sensibilizzazione su questi mammiferi volanti, che tanto valore rivestono sia per l’ambiente che per l’uomo.
    In Europa sono attualmente presenti 52 diverse specie di chirotteri, di cui 34 stabilmente residenti in Italia: il nostro paese rappresenta un’importante area per la conservazione di questa specie e per tale ragione tutte le specie di pipistrelli sono protette. Spesso la tutela di questi mammiferi è ostacolata da fattori psicologici legati ad una errata percezione dei pipistrelli quali specie intestanti o addirittura pericolose, con annesse “leggende” in tal senso”. Per contro è riconosciuta la loro importanza quale serbatoio di biodiversità e anche presidio naturale di riequilibrio ecologico e di adattamento ai cambiamenti climatici attraverso la loro funzione di predazione degli insetti.

    Data: 
    09.05.2012
    Tag

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 4 visitatori collegati.