• banner

    Santo Stefano, nessuna speculazione sui terreni acquistati


    Comunicato stampa del 06.06.2012

    Con riferimento alla notizie riportate dalla stampa regionale e nazionale riguardanti l’acquisto di terreni nell’isola di Santo Stefano, si informa che nelle settimane scorse, precedentemente allo svolgimento dell’asta giudiziaria, l’Ente Parco aveva già avuto modo di avviare contatti con una nota associazione ambientalista italiana e alcuni soggetti interessati, al fine di vigilare sui fatti che, successivamente, sono stati divulgati in modo non del tutto corretto da alcuni organi di informazione.

    Alfredo Uccellini, proprietario dei terreni, che com’è opportuno ricordare erano già di proprietà privata, non sono edificabili e rappresentano una piccola porzione dell’isola (3 ettari a fronte di un’estensione di circa 300), ha inviato nei giorni scorsi una lettera agli organi di informazione che hanno riportato la notizia: «Ci tengo a precisare che non ho partecipato all'asta in oggetto per poter godere, in forma strettamente privatistica, di quell’angolo di paradiso che è l’isola di Santo Stefano.  L’unica finalità che mi ha convinto ad acquistare la porzione di isola è stata quella di poter contribuire alla salvaguardia di un habitat naturale unico al mondo, mettendo a disposizione la mia proprietà alla costituenda Oasi naturalistica della Maddalena, per ora solo in una fase progettuale ma che sarà realizzata nelle prossime settimane grazie ad un accordo con l’Ente Parco Arcipelago della Maddalena e le associazioni ambientaliste, e preservandola da ogni possibile speculazione presente o futura.»

    Data: 
    06.06.2012

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.