• banner

    "Biodays": l'educazione alla biodiversità a portata di bambino


    Oltre 600 partecipanti con un’età media fra i 5 e i 10 anni. Sono questi i numeri del successo dei Biodays, la campagna che il CTS (Centro Turistico Studentesco e giovanile) ha proposto per l’estate 2010 con lo scopo di informare e sensibilizzare i ragazzi sulle tematiche ambientali e sulla biodiversità.

    Il progetto, realizzato in occasione dell’Anno Internazionale della Biodiversità e nell’ambito dell’iniziativa “E…state nei parchi” promossa dal Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, è svolta in stretta collaborazione con l’Ente Parco Nazionale di La Maddalena.
    Imparare divertendosi è stato il motto dell’iniziativa che dallo scorso 19 luglio ha organizzato ogni giorno giochi, laboratori, gare di orientamento ed attività manuali. Obiettivo? Educare i bambini alla biodiversità e promuovere uno stile di vita sostenibile per la natura. Le attività proposte prevedono che i partecipanti, suddivisi per fasce d’età, scoprano la biodiversità e gli ambienti naturali che la custodiscono attraverso l’uso dei sensi.
    Il filo conduttore delle attività nel Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena è la diversità delle specie, in particolare di quelle marine; sono stati affrontati, in maniera semplice e intuitiva, i temi della biodiversità inter e intraspecifica, ma si è parlato anche di reti trofiche, specie chiave, endemismi, specie aliene e cambiamenti climatici e della perdita di biodiversità.
    Grande la soddisfazione da parte del CTS e dell’Ente Parco per la riuscita del progetto. “Alimentare nelle giovani generazioni l'amore e il rispetto per la natura è ora più che mai una strada obbligata, visto che saranno proprio i nostri ragazzi i protagonisti del domani. E’ importante che sin da piccoli acquisiscano comportamenti in linea con i principi e i valori della sostenibilità e del rispetto della biodiversità. L’iniziativa rientra proprio in tale logica” afferma Stefano Di Marco, Vice Presidente Nazionale CTS. “I partecipanti si sono dimostrati estremamente curiosi di scoprire il territorio e tutte le sue espressioni. Ed è proprio la risposta positiva da parte dei ragazzini e delle loro famiglie che ci spinge sempre più ad impegnarci verso progetti come questo”.
    "Il progetto realizzato dal CTS costituisce una risorsa per l'intero territorio e un valore aggiunto rispetto agli altri interventi del Parco portati avanti in questa stagione estiva" è il commento di Giuseppe Bonano, Presidente dell'Ente Parco di La Maddalena "Sono lieto del fatto che le attività di educazione ambientale quest'anno non abbiano mai avuto interruzione, ma anzi siano state promosse in continuità da tutte le associazioni che proprio attorno al Parco ruotano e trovano ispirazione".

    Per partecipare gratuitamente ai Biodays del CTS c’è ancora tempo fino all’11 settembre. I ragazzi verranno reclutati attraverso i Biolab, punti di aggregazione che si troveranno nei pressi dei litorali de La Maddalena.

    Nel Parco di La Maddalena si troveranno a rotazione presso le seguenti spiagge:
    - Spalmatore
    - Punta Tegge
    - Monti d'a rena
    - Calamaiore
    - Bassa Trinità
    - Spalmatore
    - Spiaggia del Relitto
    - Spiaggia dei due mari
    - La conchiglia

    I prossimi appuntamenti, dalle 8,30 alle 12,30, saranno:
    Lunedì 30-ago Monte d' a rena
    Martedì 31-ago Bassa trinità
    Mercoledì 01-set Spalmatore
    Giovedì 02-set La conchiglia
    Venerdì 03-set Spiaggia del relitto
    Sabato 04-set Punta Tegge
    In caso di forte vento, le attività verranno portate avanti presso il Centro Ricerca Delfini, all’interno del CEA di Stagnali

    Data: 
    28.08.2010

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.