• banner

    Educazione ambientale: i progetti


    Laboratorio “Costruiamo in una stagione”
    “Costruiamo in una stagione” è il cantiere breve che parla della natura, rivolto ai bambini dai cinque ai dieci anni che sviluppa l’idea di stagione come passaggio anagrafico ma anche come luogo letterario. Ad ogni stagione il suo racconto: Pollicina di Andersen per i bambini dai tre ai dieci anni e il Barone rampante di Italo Calvino per i ragazzi adolescenti. Luoghi letterari diversi dove la natura e le stagioni scandiscono i passaggi, il ritmo della storia, la crescita del personaggio; condizionando, ostacolando o favorendo le scelte individuali dei protagonisti, come è normale in ogni tempo e spazio che sia naturale. Il cantiere a tale proposito, avrà lo scopo di indagare insieme ai bambini e ai ragazzi, il rapporto originale e speciale che in queste due storie ha la natura all’interno della narrazione e di rielaborare nel cantiere, una riproduzione in miniatura degli straordinari e avventurosi viaggi dei due personaggi: Mignolina e Cosimo.

    Garibaldi a La Maddalena
    Il progetto è incentrato sulla semplicità e sulla quotidianità della vita del Generale Giuseppe Garibaldi. Il percorso, oltre a fornire un inquadramento storico nazionale, racconta le vicende dell’Eroe legate alla vita nelle isole di La Maddalena e Caprera, ripercorribili ancora oggi attraverso luoghi e monumenti, sparsi nelle due isole, che a lui sono legati. Molti di noi conoscono Giuseppe Garibaldi solo come eroe, soldato, vinto e vincitore di battaglie, così come lo descrivono molti libri di storia, alcuni storici lo definiscono una persona complessa; in realtà potremmo definirlo semplicemente un agricoltore, un marinaio, un amante delle belle donne, una persona genuina, colui che passò gli ultimi suoi 27 anni dedito alla natura e alla propria famiglia; un Garibaldi sconosciuto ai libri di storia che verrà scoperto raccontando la quotidianità della sua vita trascorsa nell’isola di Caprera.

    Dal mare alla terra

    L’obiettivo è quello di far crescere la consapevolezza che ogni creatura va tutelata e che spesso i nostri comportamenti compromettono delle specie, creando danni alla biodiversità. Dal mare alla terra è un percorso che parte dal mare, facendoci conoscere le praterie di Posidonia Oceanica, emerge sulla terra, proprio come ha fatto milioni di anni fa, scoprendo la vegetazione pioniera delle dune e il suo piccolo ma affascinante mondo degli insetti che la popolano e arriva, infine, alla macchia mediterranea con i suoi cicli e la sua evoluzione. Si tratta di un percorso che, integrato con attività pratiche quali osservazione e raccolta di materiale e campioni, ci consentirà di costruire un quadro chiaro di un ambiente importante da tutelare, rispettare e molto spesso da capire, poiché considerato da molti solo un bel contorno del mare che ci ospita nel periodo estivo.

    C’era una volta.
    “C’era una volta” è un progetto pensato per stimolare i ragazzi alla scoperta del passato. I ragazzi andranno alla ricerca di storie vere, vecchi racconti, episodi più o meno recenti, leggende che parlino di mare e di coste. Chiederemo ai ragazzi di diventare giornalisti per un giorno e di raccogliere le testimonianze di un parente, un amico, un anziano del paese, potrebbero intervistare il nonno, un vicino di casa, un amico dei genitori, qualcuno che possa raccontare una storia vera legata al mare e alla costa. Può essere la storia di una tempesta, di una pesca straordinaria, di un naufragio o semplicemente i ricordi personali legati ad una bella giornata in riva al mare. In questo modo avremmo più nozioni legate al nostro passato, più aneddoti da raccontare e più materiale da poter raccontare agli appassionati delle nostre coste. Tutto il materiale raccolto lo potremmo pubblicare in una “agenda di ricordi” o si potrebbe indire un concorso con dei vincitori e, ovviamente dei premi, il miglior racconto sarà pubblicato sul sito del Parco. Verrà scelta una giuria seria, composta da persone con esperienza, che conoscono il nostro mare, e hanno sempre da insegnarci.

    Ricicliamo il futuro
    Il progetto si pone come scopo la possibilità di sensibilizzare i ragazzi sulla vitale importanza del riciclo del rifiuto, visto non come scarto inutile ma come nuovo prodotto da riutilizzare nella società. Il fine ultimo è quello di educarli ad acquisire un comportamento corretto e coscienzioso nei confronti dell’ambiente che ci circonda e di trasmettere questi insegnamenti alle loro famiglie e a tutti coloro con i quali interagiscono nella vita quotidiana.

    Sentiero verde.

    Il progetto è indirizzato ai ragazzi di età compresa tra i 6 e 11 anni, ai quali il mondo naturale si presenta come un’entità complessa. Ottimi osservatori, colgono particolari di ciò che vedono, ma non amano studi sistematici, anche se poco complicati. Difficilmente leggono con interesse la scheda descrittiva di una pianta ma, portati all’osservazione diretta, sono in grado di descriverne colori, forme, aspetto e profumo. Il progetto, quindi, non si propone di descrivere sistematicamente le diverse specie della flora o le diverse associazioni vegetali, ma presenta con linguaggio facile ed immediato, gli ambienti più comuni che il ragazzo può facilmente riconoscere con riferimenti a specie che può ritrovare con una semplice osservazione.

    Un arcipelago di granito.
    Lo scopo del progetto vuole essere principalmente quello di educare i ragazzi ad una conoscenza più approfondita e attiva del territorio dove vivono e di come il paesaggio che li circonda muti costantemente nel tempo, all’interno di quegli equilibri geo-biologici che solo la natura sa rendere tanto perfetti quanto particolari. Inoltre è importante che gli alunni prendano coscienza di un’importante risorsa come quella del granito, che per quasi un secolo ha caratterizzato, con la pesca, il vivere socio-culturale maddalenino, e che ancora oggi segna in maniera così indelebile la fisionomia del nostro arcipelago.

    Ai progetti si aggiungono visite guidate nei principali siti culturali e ambientali dell’arcipelago.

    Data: 
    10.12.2010

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 3 visitatori collegati.