• banner

    Un set fotografico abusivo sulla Spiaggia rosa


    Uno sfregio alla Spiaggia Rosa - da sempre sottoposta a forti vincoli di conservazione che includono il divieto di calpestio - è stato compiuto questo pomeriggio da un'agenzia di pubblicità che, senza alcuna autorizzazione, ha allestito un set fotografico sull'arenile, posizionando addirittura un divano sulla spiaggia. Immediata la segnalazione alle Forze dell'ordine del guardiano della proprietà dell'isola e del personale dell'Ente Parco, impegnato nelle ordinarie attività di monitoraggio; altrettanto tempestivo è stato l'intervento, tuttora in corso, della Capitaneria di porto di La Maddalena. Presente sul posto anche un dipendente dell'Ente Parco.

    Il guardiano dell'isola di Budelli, Mauro Morandi, aveva già provveduto ad informare il personale dell'agenzia dei divieti esistenti sulla spiaggia: vincoli che, al di là di qualche isolato episodio di cafoneria estiva, non erano mai stati violati in modo così sfacciato. Nonostante gli avvertimenti le persone - una quindicina in tutto, tra operatori e modelle - hanno infatti rifiutato di lasciare l'arenile ed è così partita la segnalazione del Parco alle Forze dell'ordine, alla quale ha fatto immediatamente seguito l'intervento della Capitanera di porto di La Maddalena.

    Scopo dei primissimi protagonisti di questo episodio di follia era - sembrerebbe questa l'incredibile realtà - effettuare alcune riprese fotografiche dalla Spiaggia Rosa con, sullo sfondo, il panfilo di 60/70 metri ormeggiato al di fuori dello specchio acqueo antistante la spiaggia.

    (aggiornamento delle ore 19.45 del 15/06/2011)

    Data: 
    15.06.2011

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 6 visitatori collegati.