• banner

    La Guardia Costiera evita la collisione di una nave contro l'isola di Razzoli


    Nella giornata di ieri il personale di guardia della Sala Operativa/Centro VTS della Guardia Costiera di La Maddalena ha scongiurato la collisione contro l’Isola di Razzoli di un mercantile olandese di oltre 2000 tonnellate di stazza che navigava nelle Bocche di Bonifacio.

    La situazione di emergenza è risultata chiara sin dai primi minuti, quando sugli schermi del radar del Centro VTS di Guardia Vecchia, gli operatori hanno visto la traccia del mercantile uscire dai confini del canale di transito dello Stretto di Bonifacio e procedere direttamente verso le isole dell’Arcipelago di La Maddalena.

    Da subito si è cercato di contattare la nave olandese via radio per avvertire il personale di guardia a bordo che l’unità procedeva in disaccordo con la normativa che regola il transito con rotte raccomandate nelle acque dello Stretto di Bonifacio, tuttavia per ben 15 minuti la Sala Operativa non riceveva alcuna risposta dall’unità.
    La situazione diventava di estremo pericolo in quanto la motonave dirigeva direttamente contro l’Isola di Razzoli, la nave era infatti giunta a navigare addirittura a soli 500 metri dalla scogliera, pertanto la Guardia Costiera di La Maddalena allertava le motovedette dipendenti per un eventuale soccorso.
    Finalmente le ripetute chiamate della Sala Operativa ricevevano una risposta appena in tempo per evitare l’urto della nave contro la scogliera, permettendo di comunicare con l’equipaggio che riceveva tutte le informazioni necessarie per invertire la rotta di oltre 180° e superare i bassi fondali presenti nella zona, scongiurando l’eventuale danno ambientale che l’urto avrebbe potuto causare.
    La nave rientrava dunque nel canale di transito e procedeva in sicurezza sempre sotto il costante controllo degli operatori del Centro VTS; tuttavia, circa l’irregolarità della navigazione dell’unità saranno svolte indagini nel prossimo porto italiano di approdo.
    Il Centro VTS “ Bonifacio Traffic” della Capitaneria di Porto di La Maddalena con sede presso il Forte di Guardia Vecchia svolge un monitoraggio giornaliero 24 ore su 24 sul traffico navale nella zona delle Bocche di Bonifacio.

    Questo sistema di controllo ha permesso in passato e, nello specifico ieri, di evitare incidenti in mare e salvaguardare la vita umana nonché evitare danni all’ambiente marino, soprattutto in un area sensibile come il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena.



    Quello sopra riportato è il comunicato divulgato in data 21/02/2010 dalla
    Sala Operativa Capitaneria di Porto di La Maddalena Tel. 0789736709
    E-mail: lamaddalena@guardiacostiera.it
    Sito: www.guardiacostiera.it/lamaddalena

    Data: 
    21.02.2010

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 3 visitatori collegati.