• banner

    «Distrutta la microfauna muore la vita» - Il Prof. Curini Galletti sul disastro in Louisiana


    da La Nuova Sardegna
    “Un disastro ecologico ed economico”, dice Marco Curini, zoologo marino all’Università di Sassari. “Il greggio si riversa in una zona a circolazione praticamente chiusa e la fuoriuscita di petrolio è spaventosa - spiega Curini - L’onda si sta abbattendo su tutta la costa e le zone salmastre della Louisiana. La catastrofe sta avvenendo in un’area con una sua fauna esclusiva, con effetti la cui entità e durata è difficile prevedere: non c’è un background culturale a riguardo, non sappiamo...”

    La zona interessata dalla fuoriuscita di greggio “è un’area temperata calda imprigionata all’interno di un’area tropicale, caratterizzata da endemismi unici ed esclusivi. Una zona a circolazione pressochè chiusa, con un ricambio lentissimo attraverso lo Stretto di Florida”. Lungo le coste della Louisiana e fino alla Florida si estende una serie di zone salmastre - sottolinea Curini - altamente produttive i termini di di vita ed ecosistema. “Il petrolio - continua il professore - uccide soprattutto per contatto e distrugge la microfauna interstiziale del fondo del mare, che è alla base della catena biologica dell’ecosistema, che costituisce il cibo dei pesci più piccoli, dei gamberetti, dei molluschi... tutto un impatto su una fauna unica che una volta distrutta è molto difficile possa rigenerarsi”.

    Fonte: La Nuova Sardegna, edizione del 31/05/2010

    Il prof. Marco Curini Galletti è membro del Consiglio direttivo dell'Ente Parco.

    Data: 
    01.06.2010

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.