• banner

    Comitato del Parco, Cappellacci presidente


    Sanciu: la proposta è mia. Comiti accetta il posto di vice e sconfessa il consiglio comunale
    LA MADDALENA. La delibera approvata dal consiglio comunale era chiara. Con toni netti, decisi, l’aula chiedeva la nomina del sindaco a presidente della Comunità del Parco e che i 5 membri dell’organismo fossero consiglieri isolani. Ma a Cagliari il documento finisce nel cestino. Il governatore Ugo Cappellacci viene eletto presidente della Comunità. Il sindaco suo vice. di Serena Lullia (La Nuova Sardegna del 18.01.2011)

    Dopo due ore di dibattito il consiglio comunale aveva partorito la sua posizione sulla comunità del Parco. La delibera, presentata dalla maggioranza e votata anche dai consiglieri del gruppo Montella, Gaetano Pedroni e Massimiliano Guccini, recitava: “Il consiglio dà mandato al sindaco di avanzare le seguenti proposte. Che il sindaco sia nominato presidente della Comunità del Parco e i 5 componenti siano eletti in seno al consiglio comunale e in via subordinata siano rappresentanti della comunità maddalenina». Ieri il colpo di teatro, affidato a un comunicato della Regione. Che annuncia «Il governatore Ugo Cappellacci è stato nominato presidente della Comunità del Parco. Il sindaco Angelo Comiti vice presidente». Secchiata di acqua ghiacciata a cui, nella nota, non segue però nessuna dichiarazione.

    «Su mia proposta il governatore è stato nominato presidente della Comunità del Parco - dichiara poi il presidente della Provincia, Fedele Sanciu -. Il sindaco ha presentato le indicazioni del consiglio comunale. Ma il parco della Maddalena è un ente nazionale. Capiamo che la comunità isolana rivendichi una attenzione particolare. Ma anche il sindaco ha capito e in un clima di serenità la scelta è ricaduta su Cappellacci.
    La Provincia ha una grande attenzione verso questo parco. Vogliamo scommettere sulle politiche ambientali e ci teniamo a lavorare per dare la nostra visione del modello parco. In questi mesi mi sono adoperato per portare la serenità nell’ ente. Sono un po’ il padre di questo nuovo clima, in cui un presidente è messo nelle condizioni di lavorare. Sono stati fatti passi avanti. E’ stato nominato un direttore competente. La pianta organica è cresciuta. Il 2011 sarà un anno molto importante e il Parco giocherà un ruolo importante anche in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. C’è anche una grande disponibilità da parte del sindaco».

    Nella riunione di ieri non sono stati nominati i 5 membri della Comunità del Parco. Due scelti dalla Regione, due dalla Provincia, uno dal Comune. Tutto rinviato a lunedì prossimo nella riunione convicata in Provincia. «Non ho ancora scelto i nomi - conclude Sanciu -. Nonostante le pressioni esterne però, sia io che Cappellacci stiamo pensando a dei maddalenini».

    Data: 
    18.01.2011

    Newsletter del Parco

    Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi gli aggiornamenti sulle attività del Parco

    Linea Amica

    banner_linea-amica.jpg

    Utenti on-line

    Ci sono attualmente 0 utenti e 14 visitatori collegati.