Archivio notizie

 11-mag-21
Al via i monitoraggi del progetto SeaForest Life
Al via i monitoraggi del progetto SeaForest Life

Il Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena aderisce al progetto comunitario Sea Forest Life che ha come obiettivo quello di svolgere azioni concrete per la conservazione delle praterie di Posidonia oceanica, mirando alla diminuzione del loro degrado, che procede senza sosta. Per attuare le azioni previste nel progetto sono partiti il 10 maggio, i monitoraggi del progetto LIFE 17 CCM/ IT/000121  Seaforest LIFE cui il Parco è appunto beneficiario.

Le attività sono realizzate da Ispra - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Subacquei Sardegna e con il supporto dello Spin-off 3D Research dell’Università della CalabriaLe aree interessate sono Cala Coticcio, Porto Palma e Cala Corsara

I monitoraggi hanno avuto luogo il 10 maggio, le successive date sono state posticipate a causa di maltempo e verranno eseguite non appena le condizioni meteo saranno favorevoli.

Nello specifico verranno le attività di monitoraggio prevedono:

  • Acquisizioni video e acustiche mediante l’impiego di un veicolo autonomo di superficie a controllo remoto nelle zone demarcate dai poligoni di delimitazione; Il veicolo  utilizzato per i rilievi è equipaggiato con sensore Side Scan Sonar e serve per acquisire dati acustici con un biosensore "Biosonics" per la stima della biomassa della Posidonia oceanica. 
  • Rilievi con Aeromobile a Pilotaggio Remoto (APR) 
  • Attività immersiva, condotta dal Nucleo Carabinieri Subacquei Sardegna, in numero tre stazioni di campionamento, con prelievo di fasci fogliari di Posidonia oceanica nelle zone demarcate.
 
 
 

Altre notizie correlate