La cimice americana delle conifere

La cimice americana delle conifere (Leptoglossus occidentalis) è in insetto fitofago di origine americana. La sua prima introduzione in Italia risale al 1999 nel Veneto da dove si è poi rapidamente diffusa. 
In Sardegna è stata segnalata dal 2004, ed è ormai diffusa su tutta l’isola. 

Gli adulti hanno una lunghezza variabile tra 16 e 20 mm, con femmine generalmente più grandi. 

Si alimentano pungendo gli aghi, gli organi fiorali, le pigne in diversi specie conifere. Ne risulta una totale o parziale necrosi dei tessuti interessati dalle punture con conseguente perdita della produzione.

Questa specie è ritenuta un problema, non solo nel nostro paese, ma anche nelle aree d’origine. In America ha causa danni alla produzione di pinoli. 

L’insetto è innocuo per l’uomo, creando enormi danni agli ecosistemi forestali.

Foto: Massimiliano Doneddu

Ultime notizie correlate a Specie invasive

Borse di studio del Parco: € 1500 ai primi 10 classificati
Borse di studio del Parco: € 1500 ai primi 10 classificati
23-gen-23
L’Ente parco nazionale di la Maddalena, nello spirito dell’art. 34 della Costituzione e in osservanza a quanto ...
A Natale Musei del CEA aperti!
A Natale Musei del CEA aperti!
21-dic-22
Un altra sorpresa per Natale? Oltre all'apertura dello spazio espositivo del Capodoglio spiaggiatosi a Cala Romantica, ...
Il Libro su Giovanni Cesaraccio nelle scuole
Il Libro su Giovanni Cesaraccio nelle scuole
15-dic-22
In occasione dei trenta anni dalla morte di Giovanni Cesaraccio, il Parco Nazionale non poteva non omaggiarne il ricordo. "...Chiunque ...
Il Monitoraggio del Gabbiano corso
Il Monitoraggio del Gabbiano corso
02-dic-22
Ti sei perso il Convengo "Un Parco sostenibile: presente e futuro del Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena"? Non ...

Eventi in archivio correlati a Specie invasive

 03-ott-20
Paesaggi costieri e riscaldamento globale
 29-feb-20
Scadenza progetto pilota di Educazione Ambientale
 dal 03-02-20 al 12-01-20
Settimana delle tartarughe marine